This album doesn't contain any items

    I professionisti del diritto

    Iusta Lex è il frutto dell’unione professionale fra avvocati, notai, tributaristi, che esercitano da oltre un decennio nelle rispettive aree di competenza ed intendono fornire alla loro clientela un servizio rapido, snello ed al passo con le nuove tecnologie e le modalità di comunicazione più avanzate. E’ così che Iusta Lex propone il contatto diretto con il Cliente, che potrà usufruire del parere e dell’assistenza del professionista, anche se non sarà in grado o non avrà il tempo di recarvisi personalmente.

    read more

    Le leggi non vegliano sulla verità delle opinioni ma sulla sicurezza e l'integrità di ciascuno e dello Stato

    Testimonial

    JOHN LOCKE

    News

    • Il delitto di concussione è caratterizzato, da un lato, da un abuso costrittivo consistente nella minaccia di cagionare un danno ingiusto alla persona offesa che, senza trarre alcun vantaggio per sé, è posta di fronte all’alternativa di subire il danno o evitarlo, assecondando la pretesa illecita. Tale condotta si differenzia da quella di induzione indebita poiché quest’ultima lascia al suo destinatario effettivi margini di scelta se prestare acquiescenza alla richiesta di una prestazione non dovuta, perseguendo un tornaconto personale, o resistervi.  

    • La rappresentanza processuale, intesa quale potere di agire ovvero di resistere in giudizio per il dominus nonché di conferire, in suo nome, la procura al difensore, può essere attribuita ad un terzo solo congiuntamente alla rappresentanza sostanziale in ordine al rapporto poi dedotto in giudizio. Laddove la rappresentanza, in violazione di tale principio, sia stata attribuita con riferimento alla sola sfera processuale sarà da considerarsi invalida. Ciò comporta la conseguente invalidità della procura alle liti rilevabile in ogni stato e grado del giudizio.  

    • Un nuovo provvedimento dell’Agenzia delle Entrate definisce le modalità di rimborso delle somme già versate nel periodo compreso tra il 1° gennaio e il 29 maggio 2018, nei territori dei Comuni delle regioni Abruzzo, Lazio, Marche ed Umbria colpiti dagli eventi sismici.  

    • In ambito di licenziamento intimato per sopravvenuta inidoneità fisica permanente, il parere espresso dalla Commissione medica o dal Servizio Sanitario, concernente il controllo dell'idoneità fisica e psicoattitudinale di un lavoratore, non è vincolante per il giudice di merito adito per l'accertamento della illegittimità del licenziamento disposto a seguito di detto accertamento, avendo egli, anche in riferimento ai principi costituzionali di tutela processuale, il potere di controllare l'attendibilità degli esami sanitari effettuati dalle predette Autorità Sanitarie.